L'Opera più nota di Valerio Evangelisti

Nicolas Eymerich (un inquisitore domenicano realmente esistito, nato nel 1320 a Gerona, in Catalogna, e morto nel 1399) è il protagonista, finora, di otto romanzi di Valerio Evangelisti.
Crudele, inflessibile, altero, tormentato, agisce con totale spietatezza al servizio di ciò che ritiene il bene. E' tuttavia dotato di straordinaria intelligenza e di profonda cultura, tanto che il lettore è portato a identificarsi con lui, pur venendo turbato dalla sua violenza praticamente priva di freni.
Eymerich indaga su fenomeni misteriosi nell'Europa medioevale, ma la soluzione del mistero sta in storie parallele a quella principale, che si proiettano nel nostro presente e nel nostro futuro.
L'azione stessa di Eymerich eccede i limiti del suo tempo e si proietta su tutta la storia umana, gettandovi un'ombra difficile da estirpare: l'orrore e il fascino dell'intolleranza.
Classificati come di "fantascienza" o "fantasy", i romanzi con al centro Eymerich miscelano invece vari generi letterari, al servizio di riflessioni più profonde di quelle che mediamente propone la narrativa popolare.

Nicolas Eymerich inquisitoreNicolas Eymerich inquisitore

Le catene di EymerichLe catene di Eymerich

Il corpo e il sangue di EymerichIl corpo e il sangue di Eymerich

Il mistero dell'inquisitore Eymerich Il mistero dell'inquisitore Eymerich Il mistero dell'inquisitore Eymerich Il mistero dell'inquisitore Eymerich

Cherudek Cherudek Cherudek Cherudek

Picatrix, la scala per l'inferno Picatrix, la scala per l'inferno

L'ombra di Eymerich I sentieri perduti di Eymerich

Il castello di Eymerich Il castello di Eymerich Il castello di Eymerich

Mater Terribilis

La Luce di Orione