28.10.09

Mauro Garofalo, su Il Sole 24 Ore - Nova, recensisce VERACRUZ

TORNANO I PIRATI DI VALERIO EVANGELISTI
di Mauro Garofalo (da Il Sole 24 Ore - Nova, 27 ottobre 2009)

«Il 17 marzo 1683 Hubert Macary scrutava il mare, in attesa dei vascelli in arrivo. Solo lui e l'amico Francis Levert sapevano che al largo di Roatán stava per apparire la flotta più imponente che i Fratelli della Costa avessero mai allestito. Ben diciassette velieri, inclusi vari brigantini da una trentina di cannoni ciascuno.? Appoggiato con il gomito a una torretta di guardia, la gamba sinistra su un cannone arrugginito, Hubert pregustava lo spettacolo. Per assaporarlo si metteva nei panni degli spagnoli di qualche città costiera, quando al largo apparivano i pirati. Ecco decine di vele all'orizzonte. Le campane di tutte le chiese suonavano l'allarme. Le navi sembravano lontane ma, se avevano il vento a favore, erano velocissime. Tempo un quarto d'ora e iniziavano a cannoneggiare il forte della città. Tempo mezz'ora e uomini assatanati, portati a terra dalle scialuppe, sbarcavano urlando in cerca di una preda qualsiasi» (...).
Esce oggi Veracruz (Mondadori Strade Blu) secondo capitolo sui pirati di Valerio Evangelisti. Dopo Tortuga (Mondadori, 2008), il raffinato autore della saga di Eymerich torna sui mari a raccontare avventure, sempre più crudeli, dei Fratelli della Costa. In questo "prequel" della saga dei pirati, il cavaliere de Grammont porta i suoi filibustieri all'assalto di Veracruz, la città più importante della Nuova Spagna. Attraverso le gesta di Macary, Van Hoorn, Bamba, Big Willy, e molti altri personaggi, scopriamo l'assalto alle prigioni, l'arroganza di un potere nato sul mare, il rischio di essere uccisi preso come compagno di avventure. I pirati di Evangelisti sono macchiati di sangue, non c'è spazio per i tentennamenti. Veloci, spietati, i bucanieri della Jolie Rouge (la bandiera pirata, comunemente nota come “Jolly Roger” ndr) pensano solo al bottino, non hanno niente di romantico: cattivi, masnadieri, tagliano gole, stuprano, nella saga sono al soldo di Sua Maestà di Francia (ma quando assaltano una nave e la scoprono francese, uccidono l'intero equipaggio).
Linguaggio asciutto, quasi atroce. Scompare quasi del tutto, in Evangelisti, la versione della comunità "aperta" dei pirati (solo un breve accenno alla pratica di delegittimazione dei capitani a opera degli equipaggi), scompaiono l'Isola felice e i pirati buoni del cinema. Anche l'amore è merce violenta. Dopo la lettura di Veracruz rimane una scia rosso sangue, con gli squali pronti a divorare gli sventurati che cadono fuori bordo (leggendo il libro scopriamo che pochi pirati sapevano nuotare).
Benvenuti a bordo sulla rotta dei Fratelli della Costa!

13.10.09

Raduno della mailing list 2009 e festival a Pisa

Dal 25 al 27 settembre si è svolto a Contigliano, presso Rieti, il decimo raduno della Eymerich Mailing List. I partecipanti erano una trentina, e fra loro Valerio Evangelisti. Come nelle precedenti occasioni, svoltesi in varie regioni d'Italia, l'incontro è stato totalmente informale, e fatto di pranzi, chiacchiere e giochi collettivi. La sede era un ostello posto alle pendici del paese, con un grande giardino attorno. Grazie all'organizzatore, Stefano De Santis, sono stati distribuiti gadgets ispirati al romanzo di prossima uscita di Evangelisti, "Veracruz" (27 ottobre, se la data sarà rispettata): bottiglie di birra artigianale (a sinistra l'etichetta) e una maglietta.
Come sempre, in queste occasioni di ritrovo, Evangelisti è un ospite come gli altri, paga la propria quota e non ha occasioni di lucro.
Tutti i partecipanti si sono detti molto soddisfatti dell'evento. Dai precedenti raduni (San Leo, Napoli, Ancona, Sansepolcro, Viterbo, Labante, Modigliana, ecc.) sono sorte amicizie durature, e persino matrimoni.

Il giorno 11 ottobre Evangelisti ha partecipato al Pisa Book Festival, dedicato alla piccola e media editoria. Ha presentato la "Storia dei vampiri" di Matthew Beresford, edizioni Odoya, uscito con una sua introduzione. Nell'occasione, il quotidiano on line Pisa Notizie lo ha intervistato. L'intervista è leggibile qui.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?


FastCounter by bCentral