8.2.08

E' in distribuzione CONTROINSURREZIONI, di Valerio Evangelisti e Antonio Moresco

Valerio Evangelisti e Antonio Moresco, che scrivono cose diversissime ma sono legati da profonda amicizia, un anno fa decisero di occuparsi assieme di un tema spesso consegnato alla retorica: il Risorgimento. Ne nacque un volume che esce ora nella Piccola Biblioteca Oscar, Controinsurrezioni (pp. 120, € 8,40), composto da due prefazioni intrecciate e da due lunghi racconti, riguardanti l'uno la Repubblica Romana, l'altro le Cinque Giornate di Milano. Ecco il testo della quarta di copertina:

"Valerio Evangelisti, il celebre creatore del personaggio dell'inquisitore Eymerich, e Antonio Moresco, una tra le voci più innovative della letteratura italiana contemporanea, hanno unito i loro talenti per esplorare l'evento storico che è stato l'atto di fondazione di un paese, l'Italia, che sembra averlo dimenticato se non tradito: il Risorgimento. Nelle due storie (una ambientata negli ultimi giorni della Repubblica Romana del 1849, l'altra che si svolge durante il cruciale anno 1848) Evangelisti e Moresco fanno rivivere il rumore e il colore delle lotte risorgimentali. Eroismi folli, lampi di ferocia, lunghe attese nelle barricate, feriti rantolanti, malinconia, paura, amore: una verità fatta di carne e sangue che lo storico non può permettersi, e che solo la narrativa può far rivivere."

1.2.08

Intervista a Evangelisti, a Radio Città del Capo, su LA LUCE DI ORIONE

Il 26 gennaio 2008 Valerio Evangelisti è stato intervistato da Radio Città del Capo di Bologna, nell'ambito della rubrica di libri Mompracem, sul suo romanzo La luce di Orione.
Assieme a Evangelisti era intervistato Fabrizio Foni, autore del saggio Alla fiera dei mostri. Un libro molto apprezzato da Evangelisti, che lo ha recensito sulla rivista on line Carmilla.
L'intervista a Evangelisti e a Foni può essere scaricata, in formato MP3, dal sito già indicato di Mompracem.
Gli intervistatori erano Giulia Gadaleta e Cristiano Brignola.

Si è trattato di una delle ultime "uscite" in pubblico di Evangelisti, che sta per tornare in Messico, nella sua casa di Puerto Escondido. Si prega di non rivolgergli inviti a piccole o grandi manifestazioni letterarie, dato che di qui all'estate gli impegni sono già troppi. D'altra parte, a Puerto Escondido le comunicazioni via Internet sono precarie, ed Evangelisti non sarebbe in grado di rispondere tempestivamente agli inviti.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?


FastCounter by bCentral