24.1.05

IL CORPO E IL SANGUE DI EYMERICH nella Piccola Biblioteca Oscar


La Piccola Biblioteca Oscar ha appena pubblicato Il corpo e il sangue di Eymerich, uno dei primi, richiestissimi romanzi del ciclo dell'inquisitore. Uscì originariamente su Urania nel 1996. Per scriverlo, Evangelisti si era vagamente ispirato al romanzo di Dashiell Hammett Piombo e sangue (Red Harvest), divenuto un archetipo narrativo a cui attinsero anche Kurosawa e Leone.
Questo è il testo del risvolto di copertina:
"Il corpo e il sangue di Eymerich, pubblicato originariamente nel 1996, è il secondo romanzo scritto da Evangelisti e incentrato sull'inquietante personaggio del frate domenicano, la cui figura è basata su quella di un celebre inquisitore realmente esistito nel Trecento. In questa avventura Eymerich viene chiamato a Castres, nella Francia meridionale, per combattere una setta di 'vampiri' che terrorizza gli abitanti della zona disseminando le campagne di cadaveri dissanguati. Circondato da un alone di malvagità e terrore senza precedenti, Eymerich mostra tutta la sua spietatezza e non esita a massacrare centinaia di persone pur di debellare l'eresia. Ma seicento anni più tardi un gruppo di modernissimi 'untori' sembra voler resuscitare le gesta di quei folli devoti, diffondendo epidemie che conducono a una morte atroce causata dallo scoppio delle vene... Una sinistra verità sembra scorrere attraverso i secoli, legando eventi apparentemente lontani - dai delitti del Ku Klux Klan all'assassinio di John F. Kennedy - con un filo sottile ma robusto, un filo rosso sangue..."


Ristampato NOI SAREMO TUTTO



E' stato appena ristampato da Mondadori Strade Blu il romanzo di Valerio Evangelisti Noi saremo tutto. Rispetto all'edizione precedente, sono state effettuate poche correzioni marginali.
Il romanzo è già stato acquistato dalla casa editrice francese Rivages, che lo pubblicherà nella propria notissima collana Thriller, comprendente autori quali Edward Bunker, James Lee Burke, James Ellroy, Elmore Leonard, Derek Raymond (noto in Francia col vero nome di Robin Cook), Donald Westlake e altri maestri del genere noir.



15.1.05

MARTE DISTRUGGERA' LA TERRA tradotto in greco


Sul numero del 5 gennaio 2005 del supplemento dedicato ai fumetti e alla fantascienza del quotidiano greco Eleutherotypia appare il breve racconto di Valerio Evangelisti Marte distruggerà la terra.
Si tratta della prima traduzione in Grecia, a cura di Achille Kalamaras, di un racconto di Evangelisti.
Il racconto, in cui è facile individuare una lettura in chiave grottesca dell'invasione colonialista dell'Iraq, era già apparso sul quotidiano il manifesto col titolo Guerre stellari preventive, e successivamente nell'antologia francese Utopiae 2003, a cura di Bruno Della Chiesa, ed. L'Atalante, Nantes, 2003.
Può essere letto in italiano cliccando qui.




11.1.05

Un articolo di Evangelisti su una rivista accademica francese


Un articolo di Valerio Evangelisti, intitolato Luoghi comuni su Berlusconi, appare nel n. 1 / 2004 dei Cahiers d'études italiennes. La rivista, diretta dai professori Johannes Bartuchat e Christophe Mileschi (curatore di questo numero), è pubblicata dal gruppo di studio di italianistica dell'università Stendhal di Grenoble.
Nella sua versione italiana, l'articolo può essere letto qua. In passato è stato citato da Il Giornale, Libero e Il Resto del Carlino, che regolarmente ne hanno riportato un passaggio - "[Berlusconi] non è un fascista. Non è un mafioso. Non è un Pulcinella. (...) E', se vogliamo, molto peggio di tutto ciò" - omettendo di comune accordo quello successivo: "Silvio Berlusconi rappresenta, ai miei occhi, una variante tutta italiana di ciò che fu Margaret Thatcher per l'Inghilterra".
Presso l'università di Grenoble III Peggy Mathieu ha discusso con successo, in dicembre, una tesi di dottorato intitolata Nicolas Eymerich ou la clef du Purgatoire dans Cherudek de Valerio Evangelisti. Presso la stessa università è in progetto, entro l'anno, un convegno di studi sull'opera di Evangelisti.
Restando in ambito accademico, Evangelisti parteciperà a un colloquio sulla letteratura fantascientifica organizzato, dal 10 al 12 marzo 2005, dall'università di Nizza; mentre Luca Somigli, docente all'università di Toronto, sta completando un volume dedicato a Evangelisti e destinato a essere pubblicato anche in Italia.


FUGA DALL'INCUBATRICE in un'antologia del CNR


Il Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con la Scuola Holden di Torino, ha pubblicato un volume intitolato Sguardi sulla scienza. 10 racconti più 10 (178 pp., € 11,00). In esso dieci autori noti e dieci esordienti affrontano temi legati allo sviluppo scientifico in chiave narrativa.
Gli autori più conosciuti, oltre a Valerio Evangelisti, sono Piero Angela, Carmen Covito, Piergiorgio Di Cara, Mario Fortunato, Dacia Maraini, Paolo Nori, Piergiorgio Odifreddi, Piersandro Pallavicini, Antonio Pascale. Editor dell'antologia è stata Barbara Orlando, già a capo dell'ufficio stampa del CNR.
Il racconto di Valerio Evangelisti è Fuga dall'incubatrice, di stampo decisamente non positivista. Inedito in Italia, dopo essere uscito in Francia e in Germania, era stato modificato e trasformato dall'autore in capitoli del suo romanzo Mater Terribilis. Qui viene proposto nella sua forma originale.


5.1.05

IL NODO KAPPA in lingua ceca



Il numero di gennaio 2005 della rivista praghese Ikarie, dedicata alla fantascienza e alla narrativa fantastica, pubblica il racconto di Valerio Evangelisti Il Nodo Kappa, tra i più noti dell'autore. La traduzione è ancora una volta della bravissima Lenka Stanickova (nella foto).
Su Ikarie sono già apparsi, nel corso del 2004, il racconto Sepultura e l'articolo Una narrativa adeguata ai tempi, tradotti anch'essi da Lenka Stanickova.
Intanto la casa editrice Mlada Fronta, dopo avere proposto con successo nella Repubblica Ceca il fumetto La furia di Eymerich, scritto da Evangelisti e disegnato da Francesco Mattioli, sta per dare alle stampe il romanzo Il mistero dell'inquisitore Eymerich. Salgono così a cinque, a parte i racconti, le opere di Evangelisti tradotte in ceco.
Prossimamente Ikarie pubblicherà un'intervista a Valerio Evangelisti realizzata a Praga l'anno scorso dal giornalista Ivan Adamovic, curatore della testata e titolare delle pagine culturali di un noto quotidiano economico praghese.



3.1.05

L'UNITA': NOI SAREMO TUTTO tra i romanzi migliori del 2004


L'Unità del 30 dicembre 2004, in un articolo intitolato I più belli dell'anno (secondo noi), classifica Noi saremo tutto fra i tre migliori romanzi italiani e stranieri apparsi in Italia nel corso dell'anno appena trascorso. Gli altri due sono New Thing di Wu Ming 1 e Niente, più niente al mondo di Massimo Carlotto.
La classifica è il frutto di un'inchiesta condotta dalla responsabile delle pagine culturali del giornale, Stefania Scateni, tra scrittori e collaboratori della testata.
Valerio Evangelisti è soddisfatto, oltre che del risultato del sondaggio, di trovarsi in compagnia di due dei colleghi che più stima.




This page is powered by Blogger. Isn't yours?


FastCounter by bCentral